Slide Ditaco.it menu close Scrivici
Comunicazione, Ultime Notizie

Pubblicità: che valore ha?

Sin da quando esiste l’uomo, la pubblicità è esistita. Vi domanderete: ma è davvero così? Sarà la verità? Ebbene, sì. Sin dall’inizio della storia dell’uomo la pubblicità è stata un fattore fondamentale nella crescita della civiltà e del pensiero ma, che valore ha la pubblicità? Ognuno di noi ricorderà le scritte rupestri degli uomini primitivi sulle caverne quei particolari simboli avevano e, hanno ancora oggi, la funzione di tramandare una storia, una battaglia vinta o persa, di trasmettere un messaggio. Proprio questa, infondo, è la missione della pubblicità: trasmettere messaggi e raccontare storie. Cos’è la pubblicità se non un messaggio visivo immediatamente percepibile, capace con un solo sguardo di trasmettere emozioni, sensazioni e concetti?

Certo è che, sebbene la pubblicità sia nata con l’uomo, la capacità di affinare tecniche e mezzi attraverso cui essa si esprime si sono evoluti passando, ad esempio, dalle pareti delle caverne ai wall dei social network. La pubblicità è in continua evoluzione ed i messaggi da trasmettere si adattano alle fasce d’età, ai gusti e alla capacità di cogliere messaggi ecco perché, grazie allo studio dei trend oggi riesci a visualizzare contenuti su misura per te entrando in contatto con aziende utili al tuo quotidiano della cui esistenza, magari, non saresti venuto a conoscenza.

La pubblicità è un’arte, dicevamo, l’arte di entrare in empatia con i tuoi clienti e di mettere a loro disposizione la tua professionalità e i tuoi servizi. Semplice a dirsi ma, come tutti i mezzi in continua evoluzione essa si tramuta e diventa uno strumento complesso, le cui potenzialità possono essere manovrate e gestire solo dagli addetti al mestiere.

I social cambieranno il passato

Come dicevamo, la comunicazione ha subito delle trasformazioni anche nei mezzi che essa utilizza per trasmettere e trasferire i messaggi. Avrai sicuramente notato che i social network hanno cambiato già da tempo il mondo che conoscevamo e, ad oggi senza di essi, l’economia stagnerebbe in maniera preoccupante. Oggi una pubblicità targettizzata su Google e Facebook aumenta le tue possibilità di successo del 65% rispetto ad una pubblicità generica siano essi flyer, cartelloni e roba simile. In più i social network, modificano i nostri gusti ad una velocità due volte maggiore rispetto a quanto non siano stati trasformati in passato per cui, creare una fan base è il mezzo matematico da utilizzare per pubblicizzare i tuoi prodotti in modo efficace.

La pubblicità non è l’unico salvagente

Avviare una campagna pubblicitaria ti permetterà di generare contatti ma, non è l’unico fattore capace di farti vendere. Le campagne pubblicitarie ti permetteranno di creare un ponte tra te e i tuoi potenziali clienti ma, sarai tu poi ad entrare in gioco e sarà lì fondamentale, essere preparati. La vendita non è una scienza certa, ti consigliamo di continuare a seguire il nostro blog se vorrai saperne di più sul concetto di vendita automatica.

Ricordi non semplici infatuazioni

E’ giunto il momento di conoscere dunque il vero mistero della pubblicità: qual è? Cosa aspettiamo tutti? Qual è il senso delle sponsorizzazioni? A domande complesse la comunicazione risponde in maniera semplice: la pubblicità non è altro che risposta. Ebbene sì, la pubblicità risponde ad un bisogno fondamentale dell’uomo: il desiderio. Desiderare è il motore di ogni cosa. Tu stai desiderando il successo e leggi questo post col desiderio di capire il segreto intrinseco del marketing e, allo stesso modo, i tuoi utenti desiderano qualcosa che tu potrai dargli solo se avrai i mezzi necessari per farlo. Il desiderio appagato genera ricordi e, come nella vita, ricordiamo solo ciò che ci ha emozionato, tutto il resto sono semplici infatuazioni.

Leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *